Adidas: una scarpa dedicata alla città di Napoli

Adidas: una scarpa dedicata alla città di Napoli

di Annina D'Ambrosio

La celebre multinazionale tedesca, specializzata nella produzione di articoli sportivi, sceglie l’Italia e in particolare la città di Napoli per un progetto. Si tratta di un nuovo modello di scarpe dedicato a tutti i partenopei, realizzato per gli amanti della corsa e prodotto ponendo attenzione alla comodità e alla sicurezza, pensato per adattarsi ai diversi tipi di strade, diciamocelo, non sempre confortevoli!
Slogan dell’iniziativa “See Naples and Run!” ossia “Vedi Napoli e Corri“, un chiaro riferimento al famoso modo di dire “Vedi Napoli e poi muori“, nato in onore della bellezza eterna di questa città.

Fonte: Pagina Facebook Sputtanapoli

Fonte: Pagina Facebook Sputtanapoli

La scarpa Adidas dedicata a Napoli è stata presentata ufficialmente lo scorso 21 Ottobre ed è sicuramente motivo di orgoglio per la città partenopea, che può vantare di essere la quinta al mondo ad avere una scarpa personalizzata dall’Adidas, dopo grandi realtà come Boston, Berlino, Praga, New York e Londra.
Davvero una grande soddisfazione per Napoli e i napoletani. Una dimostrazione di come grandi aziende internazionali riconoscano il potenziale e le risorse della nostra metropoli decidendo di investire sul territorio partenopeo; pensiamo, infatti, anche al recente progetto della Apple, che ha coinvolto un gran numero di studenti campani, oppure ai marchi di alta moda che scelgono Napoli per le loro campagne e collezioni.
La nuova scarpa sarà disponibile in due modelli, maschile e femminile, e riporterà il logo di “Napoli Running“, la nuova società di eventi di corsa su strada finalizzata alla diffusione della passione per lo sport, indirizzata soprattutto ai giovani, attraverso eventi e manifestazioni dedicate. Citiamo, a tal proposito, l’iniziativa del prossimo 18 Dicembre, Coast to Coast – Maratona della costiera e quella del 5 Febbraio, Napoli Mostra d’Oltremare Half Marathon.
Dunque, un grande omaggio che fa ben sperare circa le sorti della nostra bellissima città.

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!