BLACKOUT generale a Napoli e Provincia

BLACKOUT generale a Napoli e Provincia

di Simona Vitagliano

Un blackout di proporzioni incredibili ha investito, improvvisamente, tutta la città di Napoli, travolgendo la maggior parte dei quartieri, da Bagnoli a Fuorigrotta, da Cavalleggeri a Posillipo, sino ad arrivare a Sant’Anastasia, a Torre del Greco e Giugliano in Campania, toccando anche Varcaturo. Anche Pianura, Marano e Casoria al buio.

Alcuni lettori ci hanno segnalato la mancanza di corrente persino a Sarno e Nocera e pare addirittura che l’emergenza abbia riguardato anche Capri!

A Pozzuoli invece il guasto si estende a macchia di leopardo, in strada e sul Lago D’Averno pare ci sia corrente ma in alcune zone manca del tutto.

In qualche punto l’allarme è rientrato subito, in altri si è verificato solo un calo di tensione, in moltissime frazioni e vie invece è durato moltissimo tempo, seminando il panico tra la gente, e al momento non è ancora stato risolto nulla.

Cancelli automatici bloccati e ascensori inagibili e/o fermi sono stati solo alcuni dei disagi riscontrati dai cittadini, incluso l’ovvio problema di rimanere isolati a causa di cellulari con batterie scariche.

Dai commenti sui social network, a parte le solite burlonate, c’è stato chi ha riferito di aver notato un fulmine in cielo, verso il mare, negli istanti prima del blackout, nonostante il cielo terso e il bel tempo.

Booking.com

Altri, dalla zona flegrea, hanno riportato di aver sentito un boato molto forte prima dell’abbassamento di tensione.

I tecnici sono al lavoro ed hanno ripristinato la corrente elettrica in molte zone ma non nella totalità.

In questi stessi istanti molta gente  è ancora al buio.

I centralini Enel e dei vigili del fuoco sono stati intasati dalle telefonate.

Si aspetta che la luce torni ovunque nella città, in questa strana nottata di dicembre 2015.

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!