Caro Napoli, rialza la testa

Caro Napoli, rialza la testa

di Lorenzo Ausiello
Sarri, fonte: it.eurosport.com

Sarri, fonte: it.eurosport.com

 

Una sconfitta che brucia ancora quella subita allo Juventus Stadium contro la Juve, che ha visto proprio i bianconeri sorpassare gli azzurri in classifica e piazzarsi al primo posto con un punto di vantaggio sulla squadra di Sarri.

Adesso è tempo di reagire e il mister toscano ha voluto cominciare la settimana con un summit di 45 minuti con tutta la squadra e il suo staff per far tornare concentrazione, motivazione e grinta per poter arrivare a quel traguardo che mai come quest’anno, dopo gli anni di Maradona, è vicino.

Prima tappa da cui ripartire è il Villareal di Marcelino, nei sedicesimi di finale di Europa League , in una trasferta tutt’altro che semplice al Madrigal. I “sottomarini gialli” stanno disputando un ottimo campionato e si trovano in quarta posizione con 48 punti. Si preannuncia un discreto turn-over in vista della partita con Valdifiori che prenderà in mano il centrocampo, Jorginho non convocato causa influenza, e ci sarà spazio per i vari Chiriches, Strnic e Mertens. L’ultimo dubbio da sciogliere per Sarri è chi schierare tra Higuain e Gabbiadini. Il Pipita vuole subito tornare a segnare dopo l’opaca prestazione contro la Juventus e spinge per giocare. Anche Gabbiadini, che in campionato ha trovato pochissimo spazio, è il capocannoniere del Napoli in Europa ed è pronto per giocare quest’importante partita.

Higuain Fonte: repstatic.it

Higuain
Fonte: repstatic.it

La squadra, sembra aver reagito bene, anche grazie ai tifosi che nonostante la sconfitta di sabato sono corsi in 3000 all’aeroporto di Capodichino per ribadire il loro sostegno e la loro vicinanza ai partenopei che ora devono cacciare i cosiddetti attributi per poter arrivare fino in fondo.

Rialza la testa Napoli, Napoli è con te.

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!