Cosa fare a Napoli dal 23 aprile

Cosa fare a Napoli dal 23 aprile

“Humans of Naples” è la prossima rassegna che si terrà al PAN in Via dei Mille, 60 tra il 29 aprile e il 12 maggio.
Il Palazzo delle Arti di Napoli ospiterà fotografie e video secondo il format “humans of New York” che ha avuto grande successo in America.
Le fotografie ritraggono persone e visi della città di Napoli, che Francesco Noletto incontra sulla sua strada camminando a Napoli, cercando di raccontare la vita di alcune persone solo con la loro espressione.
230 volti per descrivere una parte di Napoli secondo l’occhio di un fotografo che ha viaggiato moltissimo ma che trova proprio in questa città il luogo migliore per lavorare al suo progetto, essendo Napoli una città multiculturale e con un passato storico e teatrale talmente forte che ancora oggi è rimasto nei nostri geni e quotidianamente, senza accorgercene, usiamo nei nostri movimenti ed espressioni facciali.
Dopo il suo licenziamento, Noletto si è riscoperto fotografo e spesso ha donato la sua arte ad associazioni o eventi senza alcun pagamento.
Non è la prima volta che accade, moltissime persone si sono riscoperte artisti, o grandi artisti, subito dopo essere stati licenziati dai propri posti di lavoro. Non tutto il male viene per nuocere.
Fire me if you dare.

Dal 23 Aprile al 30 invece, come apertura del Maggio dei monumenti, evento annuale che vuole rivalorizzare il patrimonio artistico e culturale della città di Napoli, sarà inaugurato con il poeta Giacomo Leopardi che morì a Napoli nel 1837.
La cerimonia comprenderà una visita alla sua tomba in occasione della sua recente restaurazione la quale è stata da poco riaperta al pubblico dopo i lavori.
Gli eventi che avranno come soggetto il poeta Leopardi saranno moltissimi, ma ci saranno anche altre proposte.

Il 24 Aprile ci sarà, ad esempio, un’esposizione di alcuni detti e proverbi napoletani con una breve spiegazione in lingua ovviamente italiana.

Il 25 Aprile, sotto prenotazione, potrete invece partecipare ad un percorso guidato attraverso i vicoli, borghi e i monumenti di Napoli alla riscoperta dei migliori luoghi dove potrete esperire degli ottimi assaggi gastronomici.
Tra eventi musicali, relazioni, visite ed escursioni questo “prologo su Leopardi” sarà pieno di attività che vi terranno impegnati mentalmente, fisicamente e socialmente.
Se quindi avete voglia di cultura, tenete un occhio aperto per non sfarvi sfuggire nulla di questo densissimo programma.

Per il Maggio dei Monumenti vero e proprio che avrà luogo dal 1 al 31 Maggio e anche il 1 e 2 Giugno, sarà tutto incentrato sulla musica, in special modo sui “cori” e la musica napoletana, sui siti della produzione artigianale degli strumenti aggiungendo anche curiosità, storie e leggende della musica, passando per i conservatori e teatri storici e odierni.
Il titolo della manifestazione quest’anno è “Cori, cuori e colori di Napoli” poiché sarà incentrato anche su queste tematiche, cioè i colori della città, toccherà quindi temi dalla produzione artigianale napoletana al patrimonio artistico cittadino.
Il programma dunque è da non perdere assolutamente poiché basato sulla storia, cultura e l’arte di Napoli, ciò che ogni popolo dovrebbe salvaguardare e non distruggere.

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!