I #mutandati ritornano a Napoli e scelgono N’Albero per la loro iniziativa

I #mutandati ritornano a Napoli e scelgono N’Albero per la loro iniziativa

di Alessia Giannino

Un gruppo di professionisti napoletani ha festeggiato Santo Stefano in mutande, facendo incursione su N’Albero senza gonne né pantaloni. Sono undici anni che celebrano la fine del Natale in questo modo. Lo scorso anno la meta scelta fu Roma, ma quest’anno sono ritornati a Napoli, scegliendo l’albero alla rotonda Diaz come centro per la loro iniziativa. I dodici professionisti hanno lanciato le loro foto sui social network con l’hashtag #mutandati.

Lo scorso anno  avevamo scelto Roma, ma per il 2016 siamo tornati al centro di Napoli per celebrare il nostro rito natalizio su N’Albero, che ci sembra un’iniziativa innovativa che caratterizza le feste in città e che ci sembrava giusto celebrare. Siamo arrivati un po’ timorosi su come gli organizzatori avrebbero accolto la nostra iniziativa, ma ci hanno fatto entrare con lo stesso entusiasmo con cui hanno lanciato la costruzione di N’Albero”. – Queste le parole di Francesco Palumbo, specializzando in radiologia e componente del suddetto gruppo.

Nel frattempo il grande Albero ha festeggiato anche le centomila presenze, creando anche molto più movimento sul nostro Lungomare.

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!