Il Molo di San Vincenzo riapre al pubblico

Il Molo di San Vincenzo riapre al pubblico

di Alessia Giannino

Il Molo di San Vincenzo è senz’altro uno dei più antichi moli di Napoli, che per molti anni è rimasto chiuso, senza dare la possibilità a cittadini e turisti di passeggiare, letteralmente, in mezzo al mare. Ne abbiamo parlato qualche tempo fa, dell’occasione mancata di riaprire il molo, e dopo qualche mese, fortunatamente ci ritroviamo a scrivere qualcosa di positivo.

Dalla prossima estate, infatti, sarà possibile fare una passeggiata di oltre due chilometri in mezzo al mare. L’antico molo Borbonico, che inizia dal Molosiglio ed è quasi parallelo alla stazione marittima, è usato oggi dalla Marina Militare, ma presto, durante i weekend, sarà percorribile da cittadini e turisti in bicicletta o a piedi.

La torre di San Vincenzo fu fatta costruire da Carlo D’Angiò ed aveva il compito di difendere il Maschio Angioino dagli attacchi dal mare. La torre si innalzava su una piccola isoletta dove sorgeva una chiesa e che, nel 1575, accolse anche l’arsenale di Napoli. Il molo, poi, fu costruito dai Borbone nel XIX secolo, seguendo il progetto di Domenico Fontana del XVI secolo, ed era il simbolo della potenza navale borbonica. Fino alla prima guerra mondiale fu un importante avamposto difensivo che ospitava arsenale e bacini. Oggi, come anticipato, è utilizzato dalla Marina Militare e vi si può accedere dai giardini del Molosiglio. Molto probabilmente, il molo aprirà entro Giugno 2017, dopo aver effettuato una serie di interventi e la manutenzione della strada interna.

Una delle più antiche passeggiate sul mare, quindi, dopo circa venti anni, aprirà di nuovo al pubblico.

Booking.com

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!