Le spiagge più belle del Cilento

Le spiagge più belle del Cilento

di Annina D'Ambrosio

Il Cilento, in provincia di Salerno, offre dei veri e propri angoli di paradiso, autentici spettacoli della natura che, ogni anno, sono meta di migliaia di turisti. Grazie alla bellezza del suo patrimonio paesaggistico il Cilento è stato dichiarato, dall’UNESCOPatrimonio dell’Umanità.

Scopriamo alcune delle sue spiagge più suggestive.

Spiaggia di Cala Bianca – Camerota

Spiaggia di Cala Bianca Fonte: pagina facebook “Marina di Camerota fan Page”


E’ una delle zone più suggestive della costa di Camerota e deve il nome al bianco dei ciottoli che compongono la spiaggia. Si tratta di una spiaggia piccola e incontaminata bagnata da un’acqua cristallina. Nel 2013 Cala Bianca ha vinto il sondaggio di Legambiente La più bella sei tu” classificandosi al primo posto tra le spiagge più belle d’Italia del 2013.
Un piccolo angolo di paradiso incastonato nella costa cilentana e circondato dalla vegetazione: un luogo di pace e calma dove essere a contatto con la natura.
Una piccola cala dai colori unici: il bianco dei ciottoli, il verde della macchia mediterranea alle spalle e il turchese del mare. Cala Bianca si trova nella Riserva degli Infreschi ed è raggiungibile sia dal mare, tramite le imbarcazioni che ogni giorno dal porto di Marina di Camerota conducono tantissimi turisti, che dall’entroterra attraverso un suggestivo sentiero che si snoda fra la macchia mediterranea, partendo dalla spiaggia di Lentiscelle e arrivando fino a Porto degli Infreschi.

Baia (o porto) degli Infreschi – Camerota

Porto Infreschi
Foto: Annina D’Ambrosio


Fiore all’occhiello della costa cilentana, Porto Infreschi è meta di ogni escursione via mare che parte da Marina di Camerota. E’ un suggestivo porticciolo di origine naturale molto noto al turismo nazionale e internazionale, così chiamato per le sorgenti di acqua dolce gelata che si mischiano all’acqua di mare, creando lo strano fenomeno di acque superficiali più fredde rispetto a quelle più vicino al fondale. Porto Infreschi costituisce un riparo naturale protetto da tutti i venti, che veniva spesso utilizzato in passato come rifugio dai pescatori.
Un luogo imperdibile dove godersi un bel bagno estivo. La linea di costa è caratterizzata da spiaggette nascoste e isolate vegliate dall’alto dai ruderi delle antiche torri di avvistamento. A rendere ancora più incantevole la zona è la presenza di diverse grotte, alcune delle quali sommerse.

Booking.com

 

Spiaggia di Lentiscelle – Camerota

Lentiscelle
Fonte: Marina di Camerota fan Page


Situata al limite meridionale del Comune di Camerota, quella di Lentiscelle è una suggestiva spiaggia di ghiaia mista a sabbia dorata, caratterizzata da un litorale ampio delimitato da scogliere ricoperte di verde. L’acqua è cristallina, con fondali sabbiosi e piuttosto alti, ideale per gli amanti del nuoto.

Spiaggia di Trentova – Agropoli

Spiaggia di Trentova
Fonte: agropolitourist.it


Nella splendida baia di Agropoli si trova questa fantastica spiaggia dal fascino selvaggio e suggestivo, che deve il suo nome a un piccolo gioiello bianco che fuoriesce dal mare di Agropoli: lo scoglio di Trentova che pare aver preso il nome dal fatto che, secondo una leggenda locale, sotto lo scoglio furono trovate trenta uova di gabbiano o di tartaruga marina. La spiaggia di Trentova è una delle mete costiere più famose e più amate del Cilento e uno dei punti presi d’assalto è proprio il masso sporgente, pieno di bagnanti che lo scelgono come appoggio per prendere il sole.
La spiaggia di Trentova ha ottenuto anche il riconoscimento di “Meraviglia d’Italia“.

Baia del Buon Dormire – Palinuro

Baia del Buondormire
Fonte: copcilentomare.com


Reputata una delle spiagge più belle del Cilento e dell’Italia, Baia del Buon Dormire è una perla di Palinuro, famosa per i suoi colori affascinanti: l’acqua color smeraldo, una lingua di sabbia finissima e dorata circondata dalla scogliera a picco che sovrasta chi si immerge nelle acque limpide di una delle più suggestive cale incastonate in Capo Palinuro. Una splendida e pittoresca zona da non perdere.


Spiaggia di Marina di Ascea – Ascea

Spiaggia di Marina di Ascea
Fonte: baiadargentoviaggi.it

Marina di Ascea, frazione del Comune di Ascea, è un luogo che, dal punto di vista paesaggistico, offre continui spettacoli: un litorale soffice e dorato che incontra sfumature di blu e turchese, in un connubio meraviglioso di spiagge e colline, tratti incontaminati e curati, tra roccia e arenile. Il mare che bagna la spiaggia di Marina di Ascea è spettacolare, cristallino e con fondali sabbiosi, l’ideale per nuotare e fare il bagno e numerose volte ha ricevuto la Bandiera Blu.
Sopra la cittadina marittima c’è il borgo antico di Ascea che è separato dal vicino comune di Pisciotta da un suggestivo fiordo nel cuore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.



Punta Licosa – Castellabate

Punta Licosa
Fonte: aurummatrimoni.it


Il nome deriva dal greco Leukosia, che significa “bianca”, e la leggenda vuole che Leukosia sia una delle tre sirene che Ulisse incontrò nel suo viaggio, nell’Odissea omerica.
Situata nella parte meridionale del comune di Castellabate, Punta Licosa è compresa fra le frazioni di San Marco e Ogliastro Marina: un vero e proprio paradiso per i bagnanti che cercano un mix di tranquillità e natura rigogliosa.

 

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!