L’Isolotto di San Martino, gioiello prezioso dell’Area Flegrea

L’Isolotto di San Martino, gioiello prezioso dell’Area Flegrea

di Alessia Giannino

L’isolotto di San Martino, è un’isola piccolissima, di circa 1600 metri quadrati, situata nel comune del Monte di Procida, tant’è che si pensa che in passato fosse collegata proprio al Monte di Procida, costituendo un promontorio, staccandosi, successivamente, nel 1488, a causa di qualche evento geologico, divenendo un’isola a parte.

E’ costituito dal materiale tipico dei Campi Flegrei, ossia la pozzolana, la cui estrazione ha ridotto l’altezza dell’isola di 16 metri.

Molti non sanno che l’isolotto è accessibile, attraverso un tunnel strettissimo ed un pontile.

Un tunnel che, però, da diverso tempo è stato chiuso, senza ulteriori informazioni su una futura riapertura.

Dal 1917 la piccola isola fu utilizzata come stabilimento industriale per il collaudo di siluri nell’ambito del silurificio di Baia. Durante la Seconda Guerra Mondiale, nel 1939, il ponte e la galleria che collegano lo scoglio alla terra ferma furono colpiti. Negli anni 60, poi, l’isola fu concessa a tempo determinato ad un privato, diventando un’attrazione turistica per gli stranieri ed i cittadini partenopei, che avevano la possibilità di ammirare tutti i reperti storici ed un fondale marino da esplorare.

Nel 2014 l’Isolotto di San Martino è stato riconsegnato al Comune, diventando la meta per qualche bagnante in barca, ma iniziando a versare anche in condizioni di degrado e abbandono. L’estate scorsa, il 25 Giugno 2016, una notevole porzione del costone dell’Isolotto di San Martino ha ceduto. La parte più preziosa, quella ai piedi dell’area di controllo durante i lanci prova dei siluri, è andata perduta. Sarebbero necessari interventi di riqualificazione e ristrutturazione, ma tutt’oggi stentano ad essere attuati. Una bellissima oasi nel cuore dell’Area Flegrea, poco conosciuta e lasciata andare totalmente negli ultimi anni: davvero un peccato per un gioiello così prezioso.

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!