Nasce a Napoli la prima Farmacia che non fa pagare le medicine ai poveri

Nasce a Napoli la prima Farmacia che non fa pagare le medicine ai poveri

di Alessia Giannino

Purtroppo in Italia sono tantissime le persone che muoiono o rimangono gravemente invalidate perché non hanno i mezzi economici per pagarsi le cure e i medicinali. Oggi però qualcosa sembra che stia cambiando.

Grazie alla Curia di Napoli, guidata dall’Arcivescovo e Cardinale Crescenzio Sepe, a Napoli, presso l’Ospedale dell’Annunziata, è nata la farmacia solidale, che assicurerà i medicinali più costosi e non mutuabili ai poveri. La struttura prende il nome di “Un farmaco per tutti” e nasce con l’apporto dei vertici della struttura ospedaliera, l’Associazione dei farmacisti cattolici, l’Ordine dei farmacisti e Fedefarma.

Fonte: internapoli

Fonte: internapoli

Moltissime persone, infatti, ogni giorno, si recano in parrocchia con le ricette mediche che non possono pagare. Secondo il Cardinale Sepe, egli stesso, in questo modo, non si sostituisce alle istituzioni, ma segue l’insegnamento di Cristo di aiutare chi non può permettersi determinate cose. Così come Gesù ha insegnato ad amare i poveri, allo stesso modo non si possono lasciar morire delle persone, solo perché destinate alla povertà.

Un’iniziativa davvero unica e solidale, che non può far altro che aiutare tantissime persone in difficoltà.

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!