Pablo Picasso a Napoli per due Mostre davvero uniche

Pablo Picasso a Napoli per due Mostre davvero uniche

di Alessia Giannino

Pablo Picasso arriva a Napoli, in occasione del suo centenario in Italia.

Dal 10 Aprile al 10 Luglio si terranno due mostre dedicate all’artista più famoso del Novecento, una al Museo di Capodimonte, l’altra all’Antiquarim di Pompei. Le due sedi ospiteranno alcune opere di Picasso. Nell’Antiquarium saranno esposti i costumi di scena realizzati in seguito al viaggio in Italia ed alcuni bozzetti rarissimi. Nel Museo di Capodimonte ancora non si sa cosa sarà esposto, ma sicuramente qualcosa di interessante.

Nel 1917 Pablo Picasso era impegnato al balletto russo “Parade” ed arrivò in Italia insieme a Jean Cocteau. Stette per qualche tempo a Roma dove si innamorò di Olga, protagonista del balletto Parade, e per questo motivo la seguì a Napoli, dove fu rapito dalle bellezze della città e dove riuscì ad avere la giusta ispirazione per continuare a lavorare. La vasta tradizione popolare e le antiche rovine di Pompei lo spronarono e furono necessari per la successiva opera “Pulcinella”. Picasso fu un artista innovatore e poliedrico, fondò il cubismo insieme a Georges Braque e, dopo aver trascorso una gioventù difficile, negli anni venti del Novecento conobbe una rapidissima fama.

Napoli vuole ricordare  e celebrare il pittore attraverso queste due mostre, intitolate “Picasso Parade. Napoli 1917”, che si terranno nei luoghi più cari a Picasso, quelli che lo aiutarono ad esprimere ciò che aveva dentro di sé e ciò che gli diede la spinta necessaria per lavorare.

Booking.com

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!