Spielberg sceglie la Reggia di Caserta per il suo nuovo film

Spielberg sceglie la Reggia di Caserta per il suo nuovo film

di Alessia Giannino

Steven Spielberg arriva in Campania!

Infatti il famoso regista americano ha scelto la Reggia di Caserta come set per il suo nuovo film. All’interno del palazzo reale vanivitelliano verranno ricreate le atmosfere del Vaticano per il film “The Kidnapping of Edgardo Mortara”. Il film racconterà la storia del bambino ebreo che, nella Bologna del 1858, fu battezzato dalla domestica, all’insaputa dei genitori. La donna credeva che il bambino fosse malato e così, a sei anni, fu sottratto alla famiglia e portato allo stato Pontificio, che imponeva un’educazione cattolica a tutti i battezzati. Il caso divenne una vera e propria battaglia tra il Vaticano e le forze che si battevano per l’unificazione. Papa Pio IX, che sarà interpretato da Mark Rylance, fu fatto passare per il rapitore del bambino. Inizialmente il film doveva essere girato a Bologna ma, in un secondo momento, il regista premio Oscar ha puntato sulla Reggia di Caserta e sull’Umbria come set principale.

E così, tra qualche mese, la Reggia tornerà ad essere uno dei luoghi più ambiti di Hollywood, dopo la riscoperta da parte di George Lucas, nel 1997 e 2000, durante due degli episodi di “Guerre Stellari”.

Anche “Mission Impossible III” nel 2006 ha visto la reggia protagonista di alcune scene e, nel 2008, sono state girate anche molte scene del film “Angeli e Demoni” tratto dal besteseller di Dan Brown.

Il nuovo film di Spielberg sarà prodotto dalla Dreamworks e coprodotto da Raffaella Leone, figlia di Sergio. La storia de “Il Rapimento di Edgardo Montara” è stata adattata per il cinema da Tony Kusher e, per la parte del bambino, il regista ha fatto casting a centinaia di bambini a New York, Toronto, Londra, Vancouver e Australia.

Sembra che il regista girerà le scene nel palazzo per almeno una settimana.

Booking.com

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!