Gli struffoli

Gli struffoli

Le dolci palline natalizie al miele

Gli struffoli sono un tipico dolce della tradizione natalizia napoletana.Questo dolce si compone di tante palline di pasta preparate con farina,zucchero, olio strutto e liquore all’anice, fritte nell’olio e dopo essersi raffreddate vengono condite con il miele caldo,pezzetti di cedro e confettini colorati ed infine disposte in un piatto da portata creando la loro classica forma a ciambella.
Gli struffoli possono anche essere al cotti al forno,per chi desidera un dolce più leggero e non fritto, ugualmente ottimi.Gli struffoli hanno origini antichissime.Sembra,infatti che non siano stati inventati dai napoletani,ma che siano stati portati a Napoli dai greci. Infatti Il nome “struffolo”,cioè la singola pallina che compone il dolce, deriverebbe dal greco, precisamente dalla parola “strongoulos“che significa “di forma tondeggiante”.Ancora oggi nella cucina greca esiste una preparazione simile agli struffoli, i loukoumades,palline di pasta fritta cosparse di miele e cannella.
Altre fonti ipotizzano che gli struffoli siano di derivazione spagnola,infatti nella cucina andalusa troviamo un loro dolce tipico della tradizione:il piñonate, simile agli struffoli ma dalla forma leggermente più allungata. Secondo altri, invece, il terminestruffolo deriva dall’italiano “strofinare”,proprio per il gesto che si compie durante la preparazione per stendere la pasta e creare poi le famose palline.
Anticamente, a Napoli, gli struffoli venivano preparati nei conventi, dalle suore dei vari ordini,e recati in dono a Natale alle famiglie nobili che si erano distinte per atti di carità.
Oggi è quasi impossibile non trovare questo dolce sulle tavole natalizie napoletane. E come ogni tradizione che si rispetti vi indichiamo la ricetta originale napoletana

Ingredienti

  • 500 gr. di farina
  • 3 uova
  • 50 gr.di zucchero
  • 80 gr. di strutto
  • 2 bustine di vanillina 
  • la buccia grattugiata di 1 limone e di 1 arancia sale q.b.
  • olio di arachide per friggere q.b.
  • liquore all’anice
  • 400 gr. di miele (millefiori o acacia )
  • confettini colorati q.b.
  • 100 gr di canditi (ciliegie, arancia, cedro)

Preparazione

Setacciate la farina e il lievito in una terrina. Aggiungete il burro, già sciolto e intiepidito e la scorza del limone e dell’arancia grattugiata, lo zucchero, il liquore e un pizzico di sale. Amalgamate il tutto, aprite le uova dentro il recipiente e continuate ad amalgamare. Una volta che l’impasto avrà raggiunto la giusta consistenza disponetelo su un piano di lavoro infarinato e impastate  fino ad ottenere un panetto di pasta e fatelo riposare in un luogo tiepido per 30 minuti.
Passato il tempo riprendete la pasta e riponetela su un piano infarinato e stendetela abbastanza spessa e, con l’aiuto di un coltello, preparate dei  cordoncini di circa 1 cm.Tagliateli per ottenere tutti cubetti uguali. Strofinateli  tra le mani e arrotondateli fino a formare delle palline.
Scaldate abbondante olio di arachide in un tegame di acciaio dai bordi alti. Arrivati a 180 °C friggeteci dentro le palline create,quindi i vostri struffoli. Non friggeteli tutti insieme così potrete controllare meglio la cottura.Appena avranno raggiunto un colore dorato e uniforme, saranno pronti per esseri scolati e adagiati su una carta assorbente per farli poi raffreddare.
Nell’ attesa che si freddino prendete un tegame e fate scaldare il miele assieme ad un bicchierino d’acqua facendolo andare sul fuoco fino a che non si sarà liquefatto.Spegnete il fuoco e unite i canditi e i confettini.Ora prendete i vostri struffoli e immergeteli tutti nel tegame con il miele e amalgamate bene. Quando il miele è ancora caldo, toglieteli dal tegame e date la forma che che più vi piace. La classiche sono a piramide o a ciambella.
Per gli appasionati del vino potete abbinarci una classica Falanghina o un Passito di Fiano 

Attenzione però a non esagerare perchè 100 gr. di struffoli corrispondono quasi a 500 Kcal!

You might also like

Napoletani in cucina

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!