Ufficiale: 4 giornate ad Higuain. Pronto già il ricorso.

Ufficiale: 4 giornate ad Higuain. Pronto già il ricorso.

di Lorenzo Ausiello

Sono giorni pesanti in casa Napoli che, dopo la sconfitta di Udine per 3-1, apprende la notizia dell’ufficialità della squalifica di 4 turni per Gonzalo Higuain. L’attaccante argentino, autore del 30esimo goal nel suo campionato, è stato espulso dall’arbitro Irrati in seguito ad una presunta reazione della punta napoletana contro il difensore dell’Udinese Felipe.  Alla vista del cartellino rosso, il “pipita” ha perso completamente la testa e, reagendo in maniera troppo evidente, ha peggiorato la situazione appoggiando le mani sul petto del direttore di gara per poi essere portato, con la forza, negli spogliatoi dai suoi compagni di squadra. Ecco il comunicato ufficiale.

” Squalifica per quattro giornate effettive di gara ed ammenda di € 20.000,00 HIGUAIN Gonzalo Gerardo (Napoli): doppia ammonizione per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara e per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (una giornata); per avere inoltre, al 31° del secondo tempo, all’atto dell’espulsione, rivolto all’Arbitro un’espressione ingiuriosa e compiuto nei suoi confronti un gesto irriguardoso (art. 19, n. 4 lett. a) CGS), fronteggiandolo e ponendogli entrambe le mani sul petto; per avere, infine, assunto un atteggiamento aggressivo nei confronti di un avversario, venendo trattenuto dai propri compagni di squadra (tre giornate e € 20.000,00 di ammenda)”.

Il Napoli non ci sta e, con l’aiuto dell’avvocato Grassani, sta già preparando le carte per presentare ricorso.

Higuain Fonte: corriere.it

Higuain
Fonte: corriere.it

Si punterà sul gesto delle mani addosso all’arbitro: nella sentenza è scritto che il giocatore ha fronteggiato l’arbitro con un gesto irriguardoso; la difesa spiegherà che è stato l’arbitro a fronteggiare Higuain, generando un gesto dell’argentino istintivo, non irriguardoso, né tantomeno intimidatorio, visto tra l’altro che anche alcuni giocatori avversari si sono mossi verso di lui.

L’obiettivo della società azzurra è l’annullamento di due giornate di squalifica in modo tale da dare a disposizione di Sarri il “Pipita” nella trasferta delicatissima di Roma, alla quartultima giornata.

Booking.com

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!