Usanze e riti napoletani a Capodanno

Usanze e riti napoletani a Capodanno

La notte più magica dell’anno,la notte di Capodanno a Napoli. Una notte suggestiva, dove si respira un’aria di festa, un’aria chiassosa, ricca di riti propiziatori per dare il benvenuto al nuovo anno.Usanze e tradizioni,avvolte da scaramanzia e folklore. Tutti, almeno una volta, dovrebbero provare l’esperienza del Capodanno a Napoli.

Napoli:tradizione al cenone della vigilia

Si parte dalla tavola con cibi ben precisi che rispettano la tradizione. Il cenone della viglia di Capodanno è a base prevalentemente di pesce, mentre il primo pranzo del nuovo anno è a base di carne.Una ricetta che non manca mai c’è la cosiddetta insalata di rinforzo,che si prepara con il cavolfiore lessato, olive verdi, cetriolini e cipolline, peperoni dolci o piccanti, giardiniera e acciughe sotto sale,tutto condito con olio e aceto. Questa insalata, nasce per dare sostanza al menù,che per tradizione, è di magro (cioè non prevede carne).
Poi segue l’immancabile primo,gli spaghetti con le vongole, mentre per i secondi ci sono capitone, che generalmente si prepara fritto insieme al baccalà,e per completare il tutto non mancano i dolci della tradizione campana,struffoli, roccocò,etc.

Riti allo scoccare della Mezzanotte

Lenticchie a Mezzanotte
Mangiare le lenticchie porta ricchezza ,abbondanza e prosperità. L’usanza deriverebbe da un vecchio rito pagano e bisogna obbligatoriamente mangiarle a mezzanotte. Sempre segno di abbondanza associato alle lenticchie è il cotechino o lo zampone, simbolo di un anno pieno di prosperità.

Botti di Capodanno
Quando il 31 dicembre a Napoli scocca la mezzanotte, la città si illumina di mille luci e colori ed è un qualcosa di meraviglioso.I botti celebrano una fase di passaggio, la fine e l’inizio di un nuovo anno. Il fuoco brucia i residui cattivi dell’anno trascorso e rischiara il cammino dell’anno che viene; il rumore spaventa le forze e le energie negative allontanandole.

Lanciare Cocci a Mezzanotte
Un gesto simbolico è gettare via le cose vecchie è, infatti, segno di cambiamento e di buon auspicio per l’anno che verrà ed eliminare il male fisico e morale dell’anno trascorso.

Gettare acqua dal balcone
L’acqua rappresenta le lacrime versate, ed il gesto di gettarla dal balcone funge da liberazione dei mali dell’anima. Augurio per un anno felice e sorridente.Indossare Lingerie Rossa
Altro auspicio di buona fortuna immancabile durante la notte di Capodanno è indossare biancheria intima rossa. Che si tratti di uno slip, una giarrettiera o un reggiseno, non ha importanza, quello che conta è indossare un intimo di color rosso.La tradizione vuole che l’intimo venga buttato via il giorno dopo.

Sacchettini di Sale
Da regalare agli amici,il sale scaccia le energie negative.

Baciarsi sotto il Vischio
A mezzanotte, come brindisi speciale, il bacio sotto il vischio con la persona amata vi porterà amore per tutto l’anno. Il vischio è una pianta benaugurale che dona prolificità sia materiale che spirituale.

Melograni e Uva
Frutti che non devono mancare sulla tavola del cenone di Capodanno.La tradizione che ha origini spagnole,vuole che si mangino 12 chicchi d’uva, uno per ogni ritocco d’orologio.Sembra che portino fortuna.

Fichi secchi e Datteri
Sono frutti emblema di protezione e mangiarli porta bene.

Dito in un bicchiere di Spumante
intingere il dito in un bicchiere di spumante e passarlo dietro al nostro orecchio o quello della persona a cui vogliamo augurare tanta fortuna durante l’anno nuovo.

Uscire di casa con dei soldi in tasca
Il 1° dell’anno è di buon auspicio per un anno abbondante e ricco uscire di casa con dei soldi in tasca.

Incontrare alcune persone
E’ di buon augurio incontrare un vecchio o un gobbo.Il vecchio vuol dire che si vivrà a lungo; il gobbo porta sempre bene.Mentre incontrare un prete o un bambino non è positivo.

Che ci crediate o no che vi costa provare,non si sa mai!

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!