Zeppole dell’Immacolata: un dolce tipico dell’8 dicembre

Zeppole dell’Immacolata: un dolce tipico dell’8 dicembre

di Annina D'Ambrosio

Il Natale è nell’aria ed anche…a tavola!
Con l’arrivo del mese di Dicembre l’attesa natalizia si intensifica e, con essa, si inizia già a pensare ai pranzi, alle cene e ai piatti tipici da preparare e gustare in famiglia.
A Napoli il Natale è una festa molto vissuta dalla maggior parte del popolo, è una vera e propria tradizione che coinvolge grandi e piccini.
In questo articolo, in particolare, parliamo di un giorno speciale, una festa molto celebrata che precede il Natale: l’8 Dicembre, il giorno dell’Immacolata, un giorno di festa in cui si approfitta per stare in famiglia e gustare qualche delizioso piatto tipico del periodo natalizio.
Dunque, non solo riti e tradizioni religiose ma anche festeggiamenti in cucina.
La festa dell’Immacolata Concezione è una celebrazione religiosa molto importante per i cattolici: durante questa giornata si celebra la purezza della Vergine Maria nata senza peccato originale.
In questo giorno è tradizione consumare un dolce tipico che ha origine a Castellammare di Stabia: si tratta delle “zeppole dell’Immacolata” chiamate anche “zeppole di Castellammare“.
Sono frittelle farcite con uno sciroppo di miele e zucchero e decorate con confettini di zucchero colorati, una ricetta semplice e veloce da realizzare; sono molto simili agli struffoli ma di dimensioni più grandi e dalla consistenza più morbida.

La ricetta

Fonte: giornale.ilsettimosenso.com

Fonte: giornale.ilsettimosenso.com

Ingredienti per 8 persone
500 grammi di farina 00
300 grammi di acqua tiepida
Un cubetto di lievito di birra
Un pizzico di sale
Olio di semi di arachidi per friggere q.b.

Decorazione:
250 grammi di miele
2 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiai di acqua
Confettini colorati

Procedimento:
Innanzitutto, bisogna sciogliere il lievito di birra in 200 grammi d’acqua tiepida. Setacciamo la farina in un’altra ciotola, dopodichè vi aggiungiamo il lievito sciolto. Aggiungiamo il pizzico di sale e cominciamo a lavorare l’impasto manualmente, che deve risultare elastico. Copriamo con un canovaccio e lasciamo lievitare per almeno un’ora. Successivamente, versiamo l’olio in una padella o pentola dai bordi alti. Prendiamo l’impasto e stacchiamo tante piccole porzioni formando delle palline aiutandoci con un cucchiaio oppure con le mani e le friggiamo nell’olio. Quando le zeppole saranno belle gonfie e dorate le lasciamo asciugare su un vassoio ricoperto di carta assorbente. Infine, sciogliamo in un pentolino il miele con lo zucchero semolato e la restante acqua e cospargiamo le zeppole con lo sciroppo ottenuto e con una spolverata di confettini colorati.

You might also like

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!