Cosa fare a Natale 2021 a Napoli

Cosa fare a Natale 2021 a Napoli

Durante il periodo natalizio Napoli diventa una città ricca di luci e si immerge in un’atmosfera molto suggestiva. Trascorrere le vacanze di Natale nel capoluogo partenopeo significa assaporare la tradizione in ogni suo angolo. Sono tante le esperienze da fare in città in questi giorni.

Andiamo a vedere insieme quindi alcune idee su cosa fare a Natale a Napoli

San Gregorio armeno, passeggiata tra i pastori degli artigiani

San Gregorio Armeno è lo storico borgo dei presepi che si trova al centro della città di Napoli, meta ogni anno di migliaia di turisti. La via è costituita da piccole botteghe in cui, da generazione in generazione, si tramanda l’arte presepiale. 

Qui infatti si possono acquistare tutte le statuine tipiche dei presepi realizzate a mano da dei veri maestri. Ma allo stesso tempo si possono trovare anche statue di cantanti, attori e altre personalità importanti del mondo dello spettacolo e non solo. 

San Gregorio Armeno si trova in una posizione centrale e quindi la si può raggiungere tranquillamente a piede, prendendo la linea 1 della metro e scendendo alla fermata Dante. 

Mangiare a Napoli durante il natale: struffoli, pastiere, insalata di rinforzo e tanto altro 

Tra le cose da fare a Napoli durante il natale c’è quella di scoprire la sua cucina e assaggiare tutte le pietanze tipiche della città di questo periodo. Infatti ci sono tanti piatti e tanti dolci nella tradizione culinaria natalizia partenopea: gli struffoli, i roccocò, i mostaccioli e l’insalata di rinforzo.

Un piatto tipico sono gli spaghetti con le vongole, che possono essere fatti con pomodori o in bianco. Facile da preparare, il piatto viene spesso cucinato anche la sera di capodanno. 

Per assaggiare tutte le specialità natalizie di Napoli basta andare in uno dei tanti ristoranti della città e gustare le prelibatezze realizzate da maestri chef. 

Perdersi tra i quartieri di Napoli

L’atmosfera che si viene a creare a Napoli a natale rende ideale una passeggiata nei vicoli dei quartieri, in quelle vie popolari dove è possibile respirare una tradizione millenaria che affascina ancora oggi. 

Un’idea potrebbe essere una passeggiata nel Rione Sanità, lo storico quartiere dove nacque il principe Antonio De Curtis, oppure ai Quartieri Spagnoli, dove invece sono conservati monumenti storici come la Chiesa della Santissima Trinità degli Spagnoli o la Chiesa di Sant’Anna di Palazzo. 

Vicino c’è  anche la storica Via Toledo, la strada costellata di tanti negozi e locali dove fare shopping e aperitivi.

Il mercato del pesce e il mercato “aret’ e mur”

Andare al mercato del pesce è una delle abitudine più popolari dei napoletani durante le feste di Natale. Nel giorno della vigilia infatti questi luoghi vengono affollati da migliaia di persone alla ricerca di pesce di qualità e a buon prezzo. Ma c’è anche chi sceglie di non acquistare nulla ma di godersi semplicemente l’atmosfera affascinante che si viene a creare.

Il mercato di Porta Nolana, meglio conosciuto dai napoletani come il mercato “aret’ e mur”, è senza dubbio tra i più famosi in città, insieme anche al mercato della Pignasecca e il mercato della Vicaria. 

A Pozzuoli invece è possibile trovare il mercato ittico dove vengono vendute specie di pesci importate dal resto del mondo. Il mercato, situato in via Fasano, è organizzato in tanti stand sui quali sono esposti gamberi, calamari, orate e tanto altro. 

 I giochi di natale a Napoli 

Tra le cose da fare a Napoli durante il natale ci sono anche tanti giochi tradizionali. Si va dalla classica tombolata fino al gioco dell’asso che fugge, meglio conosciuto come saltacavallo

Il gioco consiste nel dare una carta ad ogni giocatore e, sulla base del valore di quest’ultima, ognuno dei concorrenti decide se tenerla o scambiarla. Alla fine del giro perde chi possiede la carta con il valore più basso. Molto diffuso è anche il gioco del mercante in fiera, lo storico gioco nato intorno al 1500 a Venezia e ripreso anche dalla tradizione napoletana.

Previous La canzone napoletana classica tra storia e tradizione
Next Scappa-Napoli: 8 idee per il weekend a meno di 2 ore dalla città

About author

You might also like

Arte e Cultura 0 Comments

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!